Serranda forzata, vetro spaccato e urine sulla porta: vandalizzata la sede del Pd

Nella notte

Vandali in azione a Cuorgné

Vandali in azione, nella notte, giovedì 5 marzo 2020, nel circolo Pd Alto Canavese di via Garibaldi a Cuorgné.

Ignoti hanno prima forzato la serranda, poi spaccato un vetro e infine urinato sul muro e sulla porta d'ingresso della sede. 

"Sono delinquenti. Questo è il rispetto per chi la pensa diversamente a livello politico", denuncia l'assessore allo Sport di Cuorgné, Davide Pieruccini, che ha denunciato l'accaduto tramite il proprio profilo Facebook. 

Il sindaco Beppe Pezzetto parla di "atto stupido ed esecrabile".

Il Partito Democratico del Piemonte e la Federazione del Pd di Torino hanno subito espresso la solidarietà al circolo:

"Condanniamo fermamente questo gesto, ormai solo ultimo di una lunga serie, commesso dai soliti vili che agiscono di notte. Certamente non arretriamo di un millimetro, anzi, questi episodi ci spingono ad andare avanti più convinti".

Solidarietà espressa anche dalla Lega, in particolar modo dal segretario provinciale, il senatore Cesare Pianasso, dal segretario della sezione di Cuorgnè, Massimo Genovesio, e dal consigliere regionale Mauro Fava:

"Le sedi territoriali dei partiti rappresentano dei presidi fondamentali della democrazia nel nostro Paese ed è inaccettabile quello che è successo questa notte. La Lega condanna fermamente ogni forma di violenza e ogni tentativo di censurare o soffocare la libera espressione delle idee. Confidiamo che gli autori dello stupido atto di vandalismo vengano presto assicurati alla giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento