Cronaca

Alpignano, accusato di aver rapinato del cellulare una cuoca nel centro d'accoglienza: assolto a processo

La spiegazione del legale

Immagine di repertorio

Era accusato di aver rubato un cellulare dopo aver aggredito una cuoca del Centro di accoglienza straordinario “Acuarinto” di Alpignano, all'interno dell'ex hotel Parlapà, lo scorso giovedì 3 settembre 2020.

Ma quel senegalese di 20 anni, ospite del Centro, arrestato per rapina dai carabinieri, oggi, mercoledì 7 ottobre 2020, è stato prosciolto da ogni accusa, come spiega l'avvocato Christian Ligotino.

"Siamo riusciti, nel corso del giudizio, a far emergere la realtà dei fatti che si è rivelata essere molto differente da quella che appariva in prima battuta e ad ottenere il corretto giudizio di proscioglimento per il giovane, accusato di qualcosa che non aveva commesso affatto", precisa il legale del giovane. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alpignano, accusato di aver rapinato del cellulare una cuoca nel centro d'accoglienza: assolto a processo

TorinoToday è in caricamento