Fermata senza assicurazione, va dai civich con i documenti "taroccati": denunciata

Assieme alla sua assicuratrice

Immagine di repertorio

Quando è stata fermata dagli agenti della polizia locale di Leini, per un normale controllo, lo scorso mercoledì 20 febbraio 2019, una donna di 42 anni di Caselle avrebbe dovuto fornire, oltre che la patente e il libretto di circolazione, anche i documenti relativi alla copertura assicurativa della macchina.

Ma questi ultimi, invece, non li aveva con sé. E così, i civich l'hanno obbligata a presentarsi il giorno successivo, con tutta la documentazione, pensando di sanzionarla solamente con una multa "lieve" per la dimenticanza.

Il giorno dopo, ecco arrivare con i fogli assicurativi, che accertavano come fosse in regola. Eppure, gli agenti hanno voluto effettuare ulteriori accertamenti, che hanno dimostrato come quelli mostrati fossero fogli contraffatti, con la complicità del broker assicurativo, una donna di 50 anni che lavora per una filiale di Torino. 

Di qui la denuncia, in concorso, per falso ideologico. 

Per la conducente, anche l'inevitabile multa da 868 euro, la detrazione di 5 punti dalla patente di guida e la segnalazione del suo caso in Prefettura, che potrebbe addirittura far scattare la sospensione della patente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento