Cronaca Campidoglio

Spacca la porta di casa della ex per poi aggredirla e minacciarla di morte: arrestato

Era completamente ubriaco

Immagine di repertorio

Voleva a tutti i costi entrare nell'abitazione della ex compagna. Nonostante la storia d'amore fosse finita da tempo a causa delle continue vessazioni, minacce e maltrattamenti che la donna era costretta a subire ogni volta.

Lunedì scorso, 2 dicembre 2019, una 42enne italiana ha deciso di chiamare la polizia per denunciare le minacce e l'aggressione della notte precedente da parte dell'ex, nel quartiere Campidoglio. 

All'arrivo degli agenti della Squadra Volante, la donna spiega come le violenze si protraevano dal 2016 e, in un'occasione, il suo ex aveva persino picchiato la madre della vittima. 

La sera prima, aveva preteso di entrare, nonostante fosse ubriaco. Rifiutandosi di farlo entrare, l'ex compagno - un 33enne senegalese - inizia a prendere a calci la porta fino a sfondarla.

Una volta dentro, la vittima viene spinta violentemente contro il muro e strattonata più volte. La donna, impaurita dall’ennesimo comportamento violento dell’ex compagno, decide di fuggire dall’abitazione, per farvi rientro solo qualche ora dopo. Ma dopo altre minacce di morte, ha deciso di denunciarlo.  

Gli agenti vanno così a casa dell'uomo, arrestandolo per atti persecutori: dagli accertamenti è emerso come il 33enne non avesse ottemperato all'ammonimento del questore di avvicinarsi alla casa della donna. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacca la porta di casa della ex per poi aggredirla e minacciarla di morte: arrestato

TorinoToday è in caricamento