Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Muzio Clementi

Torino, la collanina d'oro va in pegno in cambio di 50 euro, che in poco tempo diventano 160: usuraio arrestato

Donna aggredita

Quell'aggressione in strada, ai danni di una donna, presa a calci e spintoni da un uomo, aveva portato, nel pomeriggio di sabato 27 febbraio 2021, ad un rapido intervento della polizia del commissariato Centro in via Clementi.

Dopo aver ascoltato la vittima, il quadro è stato più chiaro agli agenti: la donna, infatti, ha raccontato come conoscesse perfettamente il suo aggressore. Ovvero il fratello di un uomo che, qualche mese fa, in un momento di necessità, le aveva prestato dei soldi, 50 euro nello specifico. Per ricevere il denaro, la donna aveva consegnato in pegno una collanina in oro con ciondolo a cuore con incisa la foto del marito defunto.

All’atto dello scambio la donna era stata informata che avrebbe dovuto riconsegnare 70 euro complessivi: i 50 euro concessi più altri 20. 

Dopo aver racimolato l'intera cifra, la donna ha cercato quell'uomo, nel frattempo ai domiciliari e, di riflesso, irrintraccabile. Pur non demordendo, riesce a raggiungere il padre di quella persona che le aveva concesso il prestito, concordando con lui un appuntamento per lo scambio fra soldi e collanina.

Ma una volta pronta per ottenere indietro quella collanina, ecco una nuova richiesta: i soldi sono diventati 160 euro. Di qui il diverbio e l'aggressione.

Grazie alle numerose informazioni ricevute, gli agenti sono riusciti a mettere le manette ai polsi di un 51enne italiano, già noto per reati di spaccio, truffa ed estorsione: è stato arrestato per "tentata estorsione" e "usura in concorso" con il padre, che è stato invece denunciato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, la collanina d'oro va in pegno in cambio di 50 euro, che in poco tempo diventano 160: usuraio arrestato

TorinoToday è in caricamento