rotate-mobile
Cronaca San Salvario / Via Tiziano Vecellio, 8

Torino, si spaccia per un rappresentante della Figc e si fa accreditare 12mila euro sul suo conto personale: arrestato

Fermato in provincia di Ravenna

L'accusa, per ora, è quella di aver truffato la Figc-Lnd, ovvero la parte dilettantistica piemontese della Federazione Italiana Giuoco Calcio e che ha sede in via Tiziano Vecellio 8 a Torino. 

Nei guai è finito un 20enne, accusato di truffa aggravata dopo una indagine degli investigatori del commissariato Barriera Nizza e conclusa venerdì scorso, 11 marzo 2022, a Lugo di Romagna, in provincia di Ravenna, anche grazie alla collaborazione degli uomini del commissariato di Lugo. 

A lui sono arrivati dopo un'attenta analisi dei tabulati telefonici e della movimentazione bancaria. L'avvio dell'indagine era partita oltre un anno fa, nel febbraio 2021. 

Stante la ricostruzione degli investigatori, il giovane avrebbe messo in atto anche dei raggiri telematici - compresa una finta pec riferibile alla Figc-Lnd Piemonte - mediante i quali sarebbe riuscito a farsi accreditare dal conto della Federazione sul proprio conto oltre 12mila euro. Somma poi recuperata dagli investigatori.

Ma come ha fatto? Semplice: si è spacciato per un rappresentante della Federazione per poi riuscire a convincere un dipendente della banca presso la quale il comitato sportivo aveva un conto ad effettuare l'importante bonifico per una presunta iscrizione a campionati europei.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, si spaccia per un rappresentante della Figc e si fa accreditare 12mila euro sul suo conto personale: arrestato

TorinoToday è in caricamento