Prova a scardinare i distributori automatici del negozio: sorpreso da un passante e arrestato

Sequestrati gli arnesi del mestiere

Immagine di repertorio

Un uomo di 32 anni, di nazionalità rumena, senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile nella notte di mercoledì 1 luglio 2020 in via San Quintino.

A seguito della segnalazione al 112 da parte di un passante, i militari sono arrivati giusto in tempo per cogliere l'uomo mentre era intento a forzare alcuni distributori automatici di un negozio. 

Il ladro ha provato a fuggire a piedi per evitare guai, in particolar modo l'arresto. Ma tutto è risultato vano: è stato bloccato e ammanettato. Sequestrati anche alcuni arnesi utilizzati per scardinare gli stessi distributori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento