rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Coassolo Torinese

L'amore non corrisposto finisce con l'arresto a Coassolo: per convincerla aveva persino usato uno scalpello

Arrestato dai carabinieri

Di quella donna era follemente innamorato. Un amore, però, non corrisposto. Ma questo importante dettaglio, quel 57enne di Lanzo proprio non riusciva ad accettarlo.

Tant'è che qualche giorno fa, dopo l'ennesimo "no", è andato a Coassolo, cittadina delle Valli di Lanzo dove abita la donna dei suoi sogni, per provare a convincerla. 

Come? Utilizzando uno scalpello da falegname, lungo 30 centimetri, usato per forzare la porta dell'abitazione della donna. Che, a quel punto, piuttosto impaurita, ha chiamato i carabinieri della compagnia di Venaria.

I militari del radiomobile, una volta sul posto, hanno fermato il 57enne, in evidente stato di alterazione psicofisica da alcol, arrestandolo e sequestrandogli lo scalpello. 

La donna ai militari ha spiegato come quegli atteggiamenti violenti e vessatorie andassero avanti da tempo.

Ieri, giovedì 7 aprile 2022, il giudice per l'indagine preliminare del tribunale di Ivrea ha convalidato il fermo dell'uomo salvo liberarlo. Ma a una doppia condizione: non potrà più avvicinarsi alla donna né andare nei luoghi abitualmente frequentati dalla donna. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'amore non corrisposto finisce con l'arresto a Coassolo: per convincerla aveva persino usato uno scalpello

TorinoToday è in caricamento