Cronaca Barriera di Milano / Via Pierluigi Palestrina

In casa e in cantina oltre 2 kg fra crack e cocaina: pusher in manette

Sorpreso dalla polizia nell'androne

La droga sequestrata dalla Polizia

Era fermo davanti alla cancellata dell’androne di casa. Di sera, martedì 5 maggio 2020, in via Palestrina. 

Gli agenti della Volante del commissariato Barriera Milano, lo avevano già notato due sere prima. A quel punto, inevitabilmente, è scattato un controllo.

L’uomo, un 37enne gambiano, regolare in Italia, viene trovato con un sacchetto in cellophane: dentro 26 involucri termosaldati di crack, per 17 grammi complessivi.

E da una breve ricerca fatta sui suoi precedenti, ecco emergere numerosi arresti sempre per reati correlati alla droga. Ma anche un divieto di dimora nel Comune di Torino, obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria. 

Nella perquisizione domiciliare, sono stati trovati il materiale utile al confezionamento delle dosi, 12 cellulari e 4.200 euro in contanti. Ma è in cantina che trovano il "tesoretto", ovvero oltre 2 chili di cocaina e due bilancini di precisione.

Inevitabili le manette ai polsi per "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente".

Torino arresto spaccio eroina crack Palestrina 5 5 20 2-2

                                                                                                                                                                                     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa e in cantina oltre 2 kg fra crack e cocaina: pusher in manette

TorinoToday è in caricamento