rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Cenisia

Nei barattoli per la conserva non c'era il sugo ma la marijuana: arrestato

In casa e in cantina

Nei barattoli che solitamente si usano per la conserva di pomodoro, un egiziano di 22 anni aveva invece le dosi di droga, per poi nasconderla in cantina. Proprio come per le conserve, quelle vere. 

A seguito di una indagine nell'ambito del contrasto allo spaccio di stupefacenti, nella mattinata di ieri, giovedì 11 giugno 2020, gli agenti del commissariato San Donato sono arrivati a quell'appartamento del rione Cenisia. 

Nell’alloggio, grazie anche al cane "antidroga" Naik, gli agenti hanno trovato e sequestrato due barattoli nascosti in un mobile della cucina: entrambi pieni di marijuana. Inoltre, sono stati trovati anche 570 euro in contanti e il materiale necessario al confezionamento delle dosi.

Ma non finisce qui. Perchè durante la perquisizione, gli agenti sono attratti da quell'odore che proveniva dal cestino dell'immondizia che, nonostante fosse vuoto, emanava un forte odore di marijuana.

Di qui la decisione di perquisire anche la cantina dell'uomo, dove sono stati trovati altri 14 barattoli in vetro, tutti pieni di marijuana. 

Sequestrati, complessivamente, 720 grammi di marijuana. Inevitabile, a quel punto, l'arresto per "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente". Il 22enne, inoltre, è stato denunciato per ricettazione: nella sua abitazione sono state trovate due carte di circolazione intestate a terze persone, una chiave di accensione di un veicolo e una centralina per auto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nei barattoli per la conserva non c'era il sugo ma la marijuana: arrestato

TorinoToday è in caricamento