In casa monili, cacciativi, palanchini, orologi e autoradio: fermato dalla polizia

L'amico, con i documenti falsi, arrestato

Una parte della refurtiva

Nella sera di martedì 9 luglio 2019, la polizia ha arrestato un albanese di 40 anni, ricercato per l’esecuzione di un ordine di carcerazione: doveva ancora scontare 3 anni, 9 mesi e 16 giorni di reclusione per furto e ricettazione. Il 40enne è stato trovato all'interno di una sala scommesse di corso Novara.

Fino a oggi era riuscito ad eludere i controlli grazie ad un passaporto falso. Ma altri controlli hanno fatto risalire gli agenti alla sua vera identità. 

In casa sua è stato trovato un connazionale di 27 anni, sottoposto a fermo per ricettazione, perché trovato in possesso di monili e altri oggetti di dubbia provenienza (orologi, anelli, monete, autoradio, portachiavi, portafogli) oltre ad arnesi che solitamente vengono usati per scardinare porte e finestre.

Torino arresti ricettazione spaccio resistenza 3 10 7 19 2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento