menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Molinette

L'ospedale Molinette

Dorme nella sala d'attesa dell'ospedale, il vigilantes la invita ad andarsene e lei lo ferisce con le forbici

Trans arrestata dalla polizia

Stava dormendo nella saletta d'attesa dell'ospedale Molinette. Peccato che, in piena emergenza Coronavirus, quella che era una consuetudine ora diventa un fatto vietato.

E così, sabato sera, 2 maggio 2020, il vigilantes è stato costretto a svegliarla e a chiederle cosa ci facesse. E lei, una transessuale di 44 anni, ha detto come fosse "in attesa di un amico", insistendo nel voler rimanere all'interno del Dea.

Ma all'invito ufficiale di lasciare la struttura per questioni sanitarie, la donna dà in escandescenze. Prima con offese verbali e minacce, poi prende la borsetta ed estrae un paio di forbici da 10 centimetri, ferendo alla mano e ad una gamba il vigilante, un italiano di 27 anni.

Tempestivo l'arrivo sul posto degli agenti del commissariato Barriera Nizza: anche verso di loro, la 44enne ha opposto resistenza, salvo poi arrendersi. Inevitabile l'arresto per "resistenza a pubblico ufficiale" e la denuncia per "minacce aggravate" e "lesioni aggravate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento