Cronaca Centro / Via Giuseppe Garibaldi, 17

Tre mesi dopo torna a "fare visita" nel negozio: fermata mentre ruba un portafoglio

Addosso trovati anche dei preziosi

Il negozio Amsterdam Chips di via Garibaldi

L'ha trovata nelle cucine, con ancora in mano quel portafoglio che aveva rubato dalla borsa di una dipendente pochi minuti prima, dopo essere entrata nell'esercizio commerciale sfruttando un ingresso secondario di via San Francesco di Assisi.

E quel dipendente del negozio "Amsterdam Chips" di via Garibaldi, mercoledì scorso, 8 gennaio 2020, non ha potuto fare altro che chiamare il numero unico di emergenza "112" per denunciare alla polizia l'accaduto. 

La ladra, una serba di 46 anni, ha abbandonato la refurtiva ma, trattenuta da uno degli addetti dell’esercizio commerciale, lo ha aggredito con calci e pugni per guadagnarsi la fuga.

Con non poca fatica, l’uomo è riuscito a trattenerla fino all’arrivo degli agenti della Squadra Volante.

Una successiva perquisizione ha consentito di ritrovare un orecchino dorato e un anello con diamante: preziosi che la donna non ha saputo fornire alcuna giustificazione.

La 46enne - che ha numerosi precedenti di polizia, tra i quali un fermo per tentato omicidio nel 2008, per il quale era stata condannata - è stata arrestata per tentata rapina. Solamente nell'ottobre scorso, era stata fermata per un furto commesso nello stesso negozio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre mesi dopo torna a "fare visita" nel negozio: fermata mentre ruba un portafoglio

TorinoToday è in caricamento