menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Minacciato con il coltello per ottenere la bicicletta di un ragazzino: giovane finisce in manette

Ai giardini pubblici

Era in sella alla sua bicicletta, nei giardini di via Trecate, nel pomeriggio di mercoledì 20 maggio 2020, in compagnia di due amici.

All'improvviso, un 17enne e un 18enne lo avvicinano, con il primo che gli chiede se potesse accendersi una sigaretta e se potesse farsi un giro con la sua bici.

Al "no" del giovane proprietario, il 18enne lo spintona per provarlo a far cadere a terra, con l'obiettivo di impossessarsi della mountain-bike.

Non contento, estrae dalla tasca un coltello e inizia a minacciarlo. Ma il ragazzino, senza paura, sposta la mano ed evita di essere ferito, cadendo però a terra. E in quel preciso istante viene derubato della bici.

La vittima e i suoi amici prendono un cellulare e chiamano la polizia, spiegando loro per filo e per segno cosa fosse accaduto. Gli agenti dei commissariati San Paolo e San Donato arrivano in pochi minuti e riescono a individuare l'autore della rapina e il complice, entrambi con precedenti. Arrestandoli per "rapina aggravata in concorso". 

Con il passare delle ore, anche a seguito delle testimonianze della vittima e degli amici, il 17enne viene scarcerato perchè non ha avuto un ruolo concreto nella rapina.

Il coltello utilizzato per la rapina è stato sequestrato dalla polizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento