Passa la polizia e il "palo" avvisa pusher (latitante) e cliente: due arresti

Deve scontare oltre un anno di carcere

Immagine di repertorio

Domenica sera, 26 luglio 2020, attorno alle 23, in piazza della Repubblica a Torino. 

E' qui che una pattuglia della Volante del commissaria Dora Vanchiglia nota un italiano e un marocchino parlottare a bassa voce, prima di entrare nel cortile di uno degli stabili che si affacciano sulla piazza.

Nel frattempo, però, un altro marocchino, seduto poco distante sul marciapiede, appena vede passare la pattuglia si alza di scatto e corre verso quel cortile e, seppur parlasse abbastanza ad alta voce ma in arabo, gli agenti riescono a captare la parola "Polizia".

I poliziotti capiscono come ci sia qualcosa di strano e, dopo aver chiesto rinforzi, riescono a bloccarli tutti e tre. 

Il primo marocchino, di 39 anni, è stato trovato in possesso di due pezzetti solidi di hashish, per un totale di 40 grammi: un pezzetto di lì a poco sarebbe stato venduto all'italiano.

Il pusher e il "palo" - un connazionale di 45 anni - vengono arrestati con l'accusa di "spaccio di sostanze stupefacenti in concorso".

Il 39enne, inoltre, risulta colpito da un ordine di cattura europeo, emesso nel novembre 2018, sempre per reati inerenti spaccio e droga: deve ancora scontare 1 anno, 7 mesi e 10 giorni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento