Cronaca San Salvario / Corso Massimo d'Azeglio

Nella "solita zona" ecco spuntare il "pusher elegante": arrestato dalla polizia

Sorpreso a cedere della marijuana

Parte della droga sequestrata

Elegante, curato, con abbigliamento griffato. 

Con una descrizione così, difficilmente una persona potrebbe pensare ad un pusher. E invece, nella notte fra mercoledì 22 e giovedì 23 luglio 2020, la polizia ha messo le manette ai polsi di 27enne nigeriano.

L'uomo è stato sorpreso a cedere alcuni grammi di marijuana, tra corso Vittorio Emanuele II e corso Massimo d’Azeglio, a un cittadino russo. Con lui c'era anche un altro spacciatore, fuggito.

Alla vista degli agenti ha provato la fuga, venendo braccato in via San Pio V, dove ha opposto resistenza: questo perché, oltre otto mesi fa, era stato colpito dall’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale.

Inevitabili le manette per "resistenza a pubblico ufficiale" e per "spaccio di sostanze stupefacenti in concorso": l'altro spacciatore, per ora non è stato rintracciato. 

Complessivamente, negli ultimi giorni sono stati arrestati in diverse zone della città 13 pusher. Oltre che dagli agenti della Squadra Volante, gli arresti sono stati operati dagli agenti del Commissariati Centro, Dora Vanchiglia e Barriera Milano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella "solita zona" ecco spuntare il "pusher elegante": arrestato dalla polizia

TorinoToday è in caricamento