Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Santa Rita / Corso IV Novembre

Senza "green pass" mangia nel bar di Torino, all'arrivo della polizia prova a deglutire il crack che ha in bocca

Denunciato un altro cliente, sanzionato il titolare per violazioni "anti Covid"

Doveva essere controllo di routine di un bar di corso IV Novembre a Torino. Ma lunedì sera, 27 settembre 2021, gli agenti del commissariato San Secondo, assieme ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine e dalle unità Cinofile, sono riusciti ad arrestare un uomo e arrestarne un altro, oltre a sanzionare il titolare dell'esercizio commerciale.

Nei guai è finito un 23enne del Gabon che si è infastidito alla vista dei poliziotti, iniziando improvvisamente a deglutire "qualcosa" che teneva nascosta in bocca. Nel provare a fermarlo, gli agenti si sono accorti come quel "qualcosa" fossero ovuli di crack. 

Perquisito, è stato trovato in possesso di oltre 100 euro in contanti e di un cellulare di vecchia generazione. Il gabonese è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, oltre ad essere denunciato perché non ha ottemperato all'ordine del questore di Torino di abbandonare il territorio italiano. Inoltre, è stato sanzionato perché stava consumando ad un tavolo senza essere in possesso del "green pass".

Un 52enne italiano, invece, è stato denunciato per aver violato l’allontanamento dalla città metropolitana di Torino della durata di due anni. 

Il titolare del bar, invece, è stato sanzionato per 800 euro perché trovato sprovvisto della mascherina e aver consentito ad un cliente di mangiare dentro al locale nonostante fosse sprovvisto del "green pass".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza "green pass" mangia nel bar di Torino, all'arrivo della polizia prova a deglutire il crack che ha in bocca

TorinoToday è in caricamento