Spaccio sulla banchina della metro: pusher arrestato 

Immagine di repertorio

Arrestato un cittadino somalo di 30 anni per spaccio di sostanza stupefacente e per falsa attestazione. Intorno alle 13.30 di giovedì 21 maggio gli agenti della polizia di Stato hanno individuato il pusher mentre era seduto su una panchina della fermata della metropolitana “Vinzaglio”, in attesa di un acquirente.

I poliziotti assistono da una posizione defilata alla cessione dello stupefacente: il 30enne estrae dalla bocca due ovuli di eroina e li consegna al cliente.

L’intervento immediato degli operatori permette il recupero dei due involucri e della somma di 145 euro, nascosti nella tasca dei pantaloni del pusher, provento dell’attività di spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo punto per l’uomo, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti specifici di Polizia, scatta l’arresto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento