menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Pugni e schiaffi dopo l'ennesimo litigio, sotto gli occhi della figlia minorenne. Fidanzato arrestato

Lei fuggita in strada e soccorsa dalla polizia

Dopo l'ennesimo litigio, l'aveva presa a pugni e schiaffeggiata. Il tutto sotto gli occhi della figlia minore. 

Ma quella donna, di 40 anni, per altro con problemi di salute, è riuscita lo stesso a fuggire di casa e a riversarsi in strada. Alla disperata ricerca di aiuto da parte delle forze dell'ordine.

E giovedì scorso, 26 marzo 2020, nel quartiere di Madonna di Campagna, la pattuglia che lei ha chiamato al cellulare è arrivata in tempo.

Gli agenti della Squadra Volante, dopo averla soccorsa e messa in salvo, sono saliti in quell'appartamento, dove hanno trovato  l’alloggio a soqquadro in tutte le stanze, mobili danneggiati e oggetti rotti per terra.

Dentro c'era anche il suo aggressore, un 38enne italiano. Durante la perquisizione, sono stati trovati due coltelli e uno spray al peperoncino, nascosti in un giubbotto.

La donna, che è salita al piano assieme ai poliziotti, è stata nuovamente aggredita verbalmente dal fidanzato, con minacce alla sua persona e anche verso la madre.

Non contento, ha anche cercato di scagliarsi contro di lei. Ma per fortuna i poliziotti l'hanno protetta. 

Per tutti questi motivi, il 38enne è stato arrestato per "maltrattamenti in famiglia" e denunciato per "resistenza a pubblico ufficiale" "porto di armi od oggetti atti ad offendere" e "minacce aggravate". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento