Ogni giorno portava la sua fidanzata lungo la provinciale per farla prostituire: arrestato

Costretta dieci ore in strada

Immagine di repertorio

Ogni mattina la accompagnava a Villastellone, lungo la provinciale per Carmagnola, per farla prostituire. E, alla sera, dopo una decina di ore, la andava a riprendere.

Ma l'ennesima storia di prostituzione ha una aggravante: il protettore era il suo fidanzato. E ora, quel 35enne di nazionalità rumena si trova in carcere, a Torino, arrestato martedì pomeriggio, 3 dicembre 2019, dai carabinieri di Villastellone. 

Per lui l'accusa è di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

I militari hanno ricostruito la vicenda dopo una serie di controlli anti-prostituzione nella zona a ridosso dell'autostrada A6 e dell'area industriale di Villastellone. 

Dopo alcuni appostamenti, hanno capito come la ragazza - una 32enne connazionale - veniva portata e recuperata sempre dalla stessa auto. 

Così il blitz, con l'arresto dell'uomo e il sequestro di 485 euro. Ovvero quanto guadagnato dalla fidanzata dopo una giornata passata in strada. 

Sequestrati anche due telefoni cellulari, una grossa fornitura di profilattici, creme e lubrificanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento