menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Si travestono da mimi per chiedere soldi... e rubare cellulari costosi: due in manette

Fondamentale la dettagliata descrizione della vittima

Si erano travestiti da mimi: uno con un vestito completamente blu, l'altro con uno analogo ma bianco. Poi, una volta davanti ad un dehor di un ristorante di corso Vittorio Emanuele, si sono avvicinati a due signore e ai loro rispettivi bambini, chiedendo loro un'offerta in denaro. E sopratutto poggiando sul tavolo una fotografia.

Ed è stata questa la "chiave" che ha permesso ai due falsi mimi di rubare l'Iphone ad una delle due donne. 

Dopo averli allontanati con un "no, grazie", la vittima si è accorta dell'assenza del cellulare, optando per una chiamata al numero per le emergenze "112".

Gli uomini della Squadra Volante arrivavano sul posto, nella serata di ieri, martedì 17 luglio 2018, per dare inizio alle indagini del caso. Partendo dalla descrizione delle due donne. 

Ipotizzando potesse trattarsi di ladri rom, gli agenti hanno preso di mira gli autobus della linea Gtt "51", che portano verso corso Vercelli e al campo nomadi di via Germagnano.

Ma durante i controlli, nella zona di piazza Crispi, i poliziotti si sono imbattuti in una macchina con a bordo due persone che risultavano combacianti con la descrizione della vittima.

Una volta fermati, nell'auto sono stati trovati i vestiti da mimo. Ma anche il cellulare rubato poco prima. Nei guai sono finiti un 34enne e un 18enne, tutti e due di etnia rom e con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

Per i due sono scattate le manette per furto aggravato in concorso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento