Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele II, 58

Fermato in stazione ma dice di essere senza documenti: arrestato dopo i controlli

Un mese nei guai per spaccio

Immagine di repertorio

Quando lo hanno fermato, per un controllo a Porta Nuova, nel pomeriggio di domenica 22 settembre 2019, quell'uomo ha detto agli agenti della polizia ferroviaria di non avere con sé i documenti d'identità.

Ma ai poliziotti del settore operativo è bastato usare i palmari in dotazione, effettuare due ricerche attraverso la fotografia dell'uomo fermato, per capire come fosse un 30enne di nazionalità marocchina, senza il permesso di soggiorno, già noto per precedenti come rapina, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

E, soprattutto, con un ordine di cattura emesso una decina di giorni fa dal tribunale di Rimini, per aggravamento della misura cautelare personale.

Infatti, a seguito dei numerosi reati commessi, dopo che l’uomo aveva trascorso un periodo in carcere, era stata inflitta la misura del divieto di dimora nel comune di Rimini. Ma il 6 settembre scorso veniva nuovamente arrestato dalla polizia per spaccio di sostanze stupefacenti.

E ora si trova in carcere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato in stazione ma dice di essere senza documenti: arrestato dopo i controlli

TorinoToday è in caricamento