Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Nizza Millefonti / Via Ventimiglia, 1

Entra nella stanza dell'ospedale e trova la moglie incinta al telefono: le strappa il cellulare e la minaccia

Arrestato dalla polizia

Immagine di repertorio

Appena ha visto la moglie al telefono, intenta a conversare, è diventato una furia. E questo nonostante la donna fosse in un letto d'ospedale, al Sant'Anna, dove si trovava perché in attesa di un bambino.

E l'uomo, un marocchino di 37 anni, talmente era arrabbiato che le ha preso il cellulare in modo brusco, strappandoglielo dalle mani, e interrompendo la telefonata. 

Dopo averla minacciata, è andato via con il cellulare. La donna decide di allertare subito il personale sanitario e la polizia. 

E così gli agenti si recano nell'abitazione della coppia. Il 37enne ha spiegato agli agenti come quel cellulare in realtà fosse suo e che lo avesse appena regalato ad un suo amico.

Ma avendo il numero, i poliziotti optano per una chiamata, perché convinti del fatto che il cellulare fosse ancora in casa. Ed è stato trovato subito, visto che era appoggiato dentro al mobile in soggiorno. 

Giovedì 2 luglio 2020, il 37enne è stato arrestato per "maltrattamenti in famiglia" e denunciato per "furto". La donna ha poi raccontato come da tempo fosse vessata da quell'uomo, che l'aveva picchiata più volte, anche in presenza delle figlie minori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra nella stanza dell'ospedale e trova la moglie incinta al telefono: le strappa il cellulare e la minaccia

TorinoToday è in caricamento