Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Barriera di Milano

Torino, con un pugno spacca il vetro dell'auto della ex dopo l'ennesima aggressione

Arrestato dalla polizia

Immagine di repertorio

Stava nuovamente tentando di aggredire la ex compagna quel 20enne italiano, arrestato sabato scorso, 12 dicembre 2020, dagli uomini della Squadra Volante, nel quartiere di Barriera Milano.

Il giovane, quella stessa mattina, aveva chiamato la ex dicendole che di lì a pochi minuti si sarebbe tolto la vita, addossandole la colpa. Salvo poi darle appuntamento sotto casa della madre per un tentativo di chiarimento. 

Appena arrivata, l'ha aggredita. A nulla sono valsi i tentativi dei familiari presenti di riportare alla calma il loro congiunto: sono solo riusciti a trattenerlo giusto il tempo necessario per dare alla vittima di mettersi in macchina e fuggire, mentre forniva la propria posizione al 112: il 20enne è ancora riuscito a spaccare con un pugno uno dei finestrini dell'auto della donna.  

Nel frattempo, però, sul posto sono arrivati i poliziotti. Il giovane, anche davanti agli agenti, ha mantenuto un atteggiamento violento e minaccioso.  

Da successivi accertamenti, la polizia ha scoperto come il 20enne, da quando la convivenza con la compagna si era interrotta, l'ha offesa più volte, minacciandola di morte e percossa. Causandole, in un caso, anche la frattura del setto nasale.

E così sono scattate le manette per "maltrattamenti in famiglia" e "danneggiamento aggravato", oltre a denunciarlo per minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, con un pugno spacca il vetro dell'auto della ex dopo l'ennesima aggressione

TorinoToday è in caricamento