Presa a calci e pugni e scaraventata nella vasca da bagno: 39enne arrestato

Lei in ospedale

Immagine di repertorio

"Purtroppo non è una novità. Non è la prima volta che mi picchia". Sono state queste le parole dette da una donna di 42 anni agli agenti della Squadra Volante, dopo l'arresto del suo compagno, un 39enne di nazionalità romena, per maltrattamenti in famiglia.

Gli agenti sono intervenuti in un condominio del quartiere Mirafiori nella serata di mercoledì 17 luglio 2019, chiamati dalla stessa donna dopo che era stata ripetutamente colpita con calci e pugni - a seguito di un litigio per futili motivi - e scaraventata nella vasca da bagno.

L'uomo è stato raggiunto poco dopo e arrestato. A causa delle violenze subite, la vittima ha dovuto ricorrere alle cure mediche ospedaliere ed è stata giudicata guaribile in otto giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento