Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Madonna di Campagna

Torino, dopo il litigio invita la compagna ad andarsene da casa: al suo "no", picchiata con calci e pugni

Arrestato dalla polizia

Se quel 35enne è stato arrestato, venerdì sera, 7 maggio 2021, per maltrattamenti in famiglia dagli agenti del commissariato Madonna di Campagna, il merito deve essere dato ad un vicino di casa.

Perché è stato quest'ultimo ad aver sentito, le urla di una donna provenire da un appartamento. A tal punto da preoccuparsi e decidere di chiamare il numero unico di emergenza "112".

Gli agenti sono arrivati proprio mentre il 35enne stava provando a fuggire e la sua compagna, invece, affacciata al balcone per chiedere aiuto. 

L’uomo è stato poi arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Dalla ricostruzione dei fatti, i due vivevano assieme da cinque anni e i litigi duravano fin dall'inizio. Sempre per gelosia, come spiegato dalla donna: neanche la nascita di un figlio aveva portato l’uomo a tranquillizzarsi. 

Tant'è che gli episodi di minaccia e violenza domestica si sono susseguiti sempre più frequenti nel tempo. Quella sera, l'ennesimo episodio, nato dopo un litigio e terminato con il 35enne che aveva chiesto alla sua compagna di andarsene. Ma al suo "no" aveva iniziato a colpirla con diversi calci alle gambe e pugni al volto: portata in ospedale per accertamenti, è stata dimessa con una prognosi di dieci giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, dopo il litigio invita la compagna ad andarsene da casa: al suo "no", picchiata con calci e pugni

TorinoToday è in caricamento