Cronaca

Non accetta la separazione e aggredisce e minaccia di morte la moglie: arrestato

Aggrediti anche i carabinieri

Immagine di repertorio

Non ha accettato quella separazione che è ormai questione di poche settimane. E così, nel pomeriggio di ieri, sabato 20 luglio 2019, ha iniziato per l'ennesima volta a litigare con quella che può considerare la sua ex moglie.

Una discussione, quella tra un cubano del 1978 e la donna, di qualche anno più giovane, che è sfociata in minacce di morte e una vera e propria aggressione, con tanto di lancio di oggetti. 

E' successo alle porte di Volvera, dove sono intervenuti i carabinieri, chiamati dalla donna, piuttosto impaurita.  

Appena i militari sono arrivati all'appartamento, la donna è corsa verso di loro. Il tutto mentre il 41enne ha iniziato a rincorrerla, calandosi dal balcone e continuando a lanciare di tutto contro di lei.

Le minacce di morte si sono poi concentrate nei confronti dei due carabinieri della Stazione di None intervenuti sul posto per sedare prontamente la lite ed evitare più tragiche conseguenze.

L’aggressore a quel punto, si è dato alla fuga, ma è stato fermato pochi istanti dopo, non prima di aver picchiato le forze dell'ordine.

Uno dei due militari, visitato all’ospedale di Pinerolo, ha subito un trauma contusivo ed escoriazioni agli arti superiori e al ginocchio, con una prognosi di 15 giorni.

Per l’arrestato si sono invece aperte le porte del carcere delle Vallette per maltrattamenti in famiglia, resistenza,
violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non accetta la separazione e aggredisce e minaccia di morte la moglie: arrestato

TorinoToday è in caricamento