menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Torino, si complimenta con la polizia dopo averlo arrestato: stava provando a rubare in un residence

Il custode ha chiamato il "112"

Complimentarsi con i poliziotti che lo hanno trovato e arrestato. 

E' successo veramente nella serata di domenica 22 novembre 2020, attorno alle 22, in via San Domenico a Torino.

Tutto nasce dalla telefonata alla polizia fatta dal custode di una struttura ricettiva, che vede un uomo vestito di scuro all'interno del residence. 

Attraverso l’impianto di videosorveglianza, il custode segue ogni movimento del ladro. Gli agenti, una volta sul posto, notano subito la porta scardinata della reception. E, soprattutto, sentono un rumore metallico che fanno subito capire loro come il ladro stia provando a rubare dalla cassetta di sicurezza. 

E così decidono di non perdere tempo e di intervenire, proprio mentre quel 48enne italiano - già noto in passato per gli stessi reati - stava nascondendo nella propria giacca oltre 500 euro in contanti e un telefono aziendale.

Quando li ha visti, come detto, invece di fuggire si è ricomposto e si è consegnato, facendo loro i complimenti per essere riusciti a stanarlo ed aver capito cosa stesse facendo.

Il 48enne è stato arrestato per "furto" e sanzionato perché fuori dal proprio domicilio senza valido motivo, come prevede il Dpcm "anti Covid" dello scorso 3 novembre 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento