Cronaca

Ladro "in trasferta" sorpreso a rubare in un appartamento: arrestato

Si cercano i tre complici

Immagine di repertorio

Concorso in furto aggravato e tentato furto in abitazione. Queste le principali accuse delle quali dovrà rispondere un 26enne rumeno, residente a Torino, arrestato nella serata del 4 dicembre dai carabinieri del radiomobile di Biella a Gaglianico. 

Nella serata di mercoledì, nella cittadina biellese, attorno alle 20, una famiglia si accorge della presenza in casa di quattro persone, vestite di scuro con il volto coperto da passamontagna, che fuggono via appena vedono arrivare i proprietari di quell'abitazione.

La famiglia decide subito di richiedere l'intervento dei carabinieri, già in zona per altri servizi di contrasto ai furti in abitazione. 

In pochi minuti, i militari del radiomobile e della stazione di Andorno Micca intercettano e fermano una Chevrolet  bianca, con a bordo un uomo. Durante il controllo, il conducente è apparso da subito nervoso, insospettendo molto i carabinieri.

E durante la perquisizione del veicolo si è capito il perché: all'interno dell'abitacolo e nel bagagliaio, sono stati trovati e poi sequestrati un piede di porco, una mola per il taglio dell'acciaio, torce elettriche, berretti scuri, denaro contante per alcune centianaia di euro ed alcuni gioielli.

E così viene arrestato: ora si trova nel carccere di Biella. L'indagine, però, non è ancora conclusa: si cercano, infatti gli altri tre complici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro "in trasferta" sorpreso a rubare in un appartamento: arrestato

TorinoToday è in caricamento