Cronaca Campidoglio

Di giorno decoratore, di notte ladro. Arrestato dopo la presunta perdita in un appartamento a Torino

Si è trovato faccia a faccia con il padrone di casa

Una doppia vita. Come quella di alcuni noti supereroi, tipo Superman. Ma questa volta, però, l'altra vita, quella notturna, era sì remunerativa ma decisamente illegale. 

Perchè quel 44enne italiano, che durante il giorno era un decoratore, di notte diventava a tutti gli effetti un ladro. 

E lunedì sera, 10 maggio 2021, attorno alle 23, il proprietario di un appartamento nel quartiere Campidoglio viene svegliato da una serie di rumori provenienti dalla cucina. E, andando in cucina, nota un fascio di luce di una torcia proiettato sul muro. Trovandosi di fronte il ladro. 

Il "topo d'appartamento" ha sentito come il proprietario di quella casa fosse al telefono con la polizia. E così gli ha spiegato come fosse un decoratore e come si trovasse all'interno di quell'appartamento perché alla ricerca di una perdita d’acqua filtrata nell’appartamento che lo stesso stava ristrutturando. Poi, approfittando di un momento di distrazione della vittima, il 44enne ha raggiunto la porta ed è fuggito.

Nel frattempo, gli agenti del commissariato San Donato hanno iniziato le indagini del caso, partendo dalla dettagliata descrizione del ladro fornita dalla vittima.

I poliziotti scoprono come ad un angolo del terrazzo fosse appoggiata una scala, la cui base partiva dal balcone di una casa dello stabile affianco. Il precario collegamento tra i due balconi aveva così rappresentato la via utilizzata dal ladro per introdursi nella proprietà della vittima. I poliziotti raggiungono il condominio accanto, dove alcuni residenti riferiscono che l’appartamento era in fase di ristrutturazione da alcuni giorni e che pochi prima un uomo aveva citofonato, riferendo di essere rimasto chiuso fuori.

Gli agenti controllano ogni piano, trovando poi il 44enne. Quest'ultimo ripete di essere un decoratore e di aver accidentalmente chiuso alle sue spalle la porta dell’abitazione dove stava svolgendo alcuni lavori.

Messo di fronte alle evidenze, l’uomo ammette di essersi precedentemente introdotto nello stabile accanto, ma solo per individuare una perdita d’acqua. Durante la perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico. Dai successivi controlli, il decoratore è risultato avere precedenti specifici: e così è stato arrestato per tentato furto in abitazione ed indagato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di giorno decoratore, di notte ladro. Arrestato dopo la presunta perdita in un appartamento a Torino

TorinoToday è in caricamento