Strappa la collanina ad una donna in centro: era uscito dal carcere solo una settimana prima

La nipote: "aiutateci a trovare la medaglia"

Il ciondolo che non si trova più

Era uscito dal carcere solamente la settimana prima, dopo quattro anni di reclusione per reati contro il patrimonio, il ladro che nella tarda mattinata di lunedì 27 luglio 2020, attorno alla mezza, ha strappato la collanina ad una pensionata, in via XX Settembre.

L'uomo ha provato a scappare, ma prima la nipote - che aveva accompagnato in auto la donna, che doveva andare all'Inps - e poi un barista sono riusciti a braccarlo, assicurandolo poi alla polizia.

E il ladro, un marocchino di 36 anni, viene arrestato, non prima di aver colpito al volto la nipote della donna, all'altezza della fermata del bus di via Sacchi. Per lui l'accusa è di "rapina aggravata".

Intanto la nipote della donna lancia un appello: "Nella collana rubata e poi restituita dalla polizia manca una medaglietta che non abbiamo ritrovato. Ha un enorme valore affettivo per mia nonna. Da un lato è raffigurata sua mamma, dall'altra suo padre. Chissà che con il potere dei social e dei media si riuscirà a trovarla, facendole una enorme sorpresa? Vi prego, datemi una mano a cercarla".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Tragedia alla fermata a Torino: colpito da un malore, morto sotto gli occhi di numerose persone

  • Primark apre a Le Gru: in arrivo il marchio che fa impazzire le adolescenti di tutto il mondo

Torna su
TorinoToday è in caricamento