Cronaca Aurora / Corso Palermo

Per due volte ruba il parmigiano nel negozio a Torino non per mangiarlo ma per rivenderlo a prezzi inferiori

Arrestato dalla polizia grazie a telecamere e vigilantes

Immagine di repertorio

Per ben due volte, in pochi giorni, aveva preso di mira quel negozio di corso Palermo.

La prima volta giovedì scorso, 29 giugno 2021, quando ha rubato sei forme di parmigiano. La seconda il giorno successivo, venerdì 30 giugno 2021, quando ha razziato il banco frigo, rubando altre nove forme di parmigiano.

Se nella prima circostanza era stato pizzicato dalle telecamere di videosorveglianza interne, ma non era stato fermato dal personale interno, la volta dopo, invece, è stato braccato dopo aver nascosto le forme sotto gli indumenti e aver oltrepassato le casse, proprio mentre era ad un passo dall'uscita.

Un addetto alla vigilanza lo ha fermato, spiegandogli come avrebbe dovuto restituire il maltolto. E quel 41enne torinese, senza dire nulla, ha subito consegnato le forme. Andando però in escandescenza quando ha saputo che avrebbe dovuto attendere la polizia e minacciando il responsabile.

Già noto per furti di questo genere, è stato arrestato per tentata rapina e per il furto del giorno precedente. Gli agenti hanno appreso come l'uomo non rubasse per sfamarsi bensì per poi rivendere i prodotti a terze persone a prezzi inferiori rispetto a quelli di mercato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per due volte ruba il parmigiano nel negozio a Torino non per mangiarlo ma per rivenderlo a prezzi inferiori

TorinoToday è in caricamento