Cronaca Centro / Corso San Maurizio

Il ladro di bicicletta con il record: sei denunce in quindici giorni per aver violato i decreti anti-coronavirus

Anche arrestato per furto

Immagine di repertorio

In questi giorni, spesso e volentieri si sono fatte battute sul continuo mutare delle autocertificazioni, tant'è che sui social gira anche qualche foto di una raccolta in stile figurine dei calciatori.

Ma qualcuno, nella realtà, ha già fatto una vera e propria raccolta di qualcosa di molto più serio e grave: denunce per mancato rispetto delle normative vigenti per contrastare il diffondersi del Coronavirus.

Ben sei, quelle nei riguardi di un moldavo di 29 anni, che lunedì notte, 30 marzo 2020, è stato anche arrestato dagli agenti del commissariato Barriera Milano, in corso San Maurizio angolo Via Vanchiglia.

L'uomo è stato sorpreso mentre rubava una bicicletta. 

Da ulteriori accertamenti è emerso come a marzo fosse già stato arrestato altre due volte: una per rapina e una per furto. Oltre a essere denunciato per ricettazione. 

Le denunce per violazione dei Dpcm rasentano l'incredibile: due settimane fa, nella stessa giornata, lo straniero era stato denunciato per due volte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ladro di bicicletta con il record: sei denunce in quindici giorni per aver violato i decreti anti-coronavirus

TorinoToday è in caricamento