Sorpresa a rubare la carne, insulta e spintona gli addetti del supermercato: arrestata

Di notte

Si è presentata in cassa con una lattina di birra, subito pagata. Ma appena ha oltrepassato le casse del "Carrefour h24" di via San Donato 11, ecco che il sistema antitaccheggio ha iniziato a suonare.

Di qui la decisione, sabato sera, 22 giugno 2019, da parte degli addetti, di fermarla per un controllo. 

La donna, una 48enne di nazionalità peruviana già nota alle forze dell'ordine, ha aperto la borsa, dove all'interno c'era una confezione di carne. Alla richiesta di pagarla per "estinguere il reato", la 48enne non solo si è rifiutata, ma ha insultato entrambi i dipendenti dell’esercizio.

Uno degli addetti ha cercato di fermarla, dato che voleva allontanarsi. Ma in risposta è stato spinto e strattonato.

E così, l'arrivo degli agenti del commissariato San Donato ha riportato la situazione alla normalità, con la donna che è stata arrestata: d'ora in poi, dovrà presentarsi due volte la settimana in commissariato. Una pena aggravata, visto che fino al giorno del nuovo arresto, doveva presentarsi una volta la settimana.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento