Nel cantiere, con abiti da lavoro, di domenica pomeriggio: non erano operai ma ladri

Arrestati grazie a un attento residente

Immagine di repertorio

Due operai con tanto di abiti da lavoro, dentro a un cantiere, tra corso Grosseto e via Reycend.

Fin qui nulla di male, soprattutto in un momento così delicato, dove anche un cantiere è sinonimo di ripresa.

Peccato che quei due stessero caricando del materiale ferroso di domenica pomeriggio, 5 luglio 2020. Una situazione che insospettito, e non poco, un residente della zona, che immediatamente ha deciso di chiedere l'intervento della polizia. 

Arrivati sul posto, gli agenti della Squadra Volante trovano i due - italiani di 49 e 40 anni - proprio mentre stavano per andarsene con il furgone carico di materiale ferroso.

I due vengono arrestati per "tentato furto aggravato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento