Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Lingotto / Corso Unione Sovietica

Torino, prende un taxi per evitare l'arresto dopo aver rubato in un bar: ma la polizia riesce a braccarlo

Con i soldi rubati ha pagato lo stesso mezzo

Immagine di repertorio

Quando lo hanno fermato, mentre era a bordo del taxi, aveva ancora le mani sporche di grasso. Quel grasso finito sulle sue mani dopo aver danneggiato la saracinesca della porta di servizio di un bar in corso Traiano ed aver rubato i soldi presenti in cassa. 

Il ladro, un 33enne romeno con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, aveva messo a segno il "colpo", nella notte di lunedì 8 febbraio 2021.

La descrizione che la centrale operativa ha fornito agli agenti delle Volanti ha permesso di trovarlo a breve giro di posta, anche perché già in zona per altri controlli. L'uomo, infatti, indossava un giubbotto da montagna, cappellino e occhiali.

All’angolo con corso Unione Sovietica, appena ha visto la Volante, si è chinato per nascondersi per poi prendere al volo un taxi. 

I poliziotti seguono il veicolo per poi fermarlo poco dopo. Nel giubbotto, aveva ancora 15 euro in monete, mentre i 20 euro in pezzi da 5 euro, li aveva dati in anticipo al taxista per pagare la corsa. 

E per lui sono scattate le manette per furto. Dagli accertamenti effettuati dagli agenti, il 33enne aveva tentato un altro furto ai danni di un bar sulla stessa via, solo pochi numeri civici prima. In questa circostanza, però, era riuscito a danneggiare il nottolino della finestrella dei gelati ma senza riuscire ad accedervi.

L’uomo era stato notato da un cliente che aveva anche avvertito il gestore del locale. Quest'ultimo, che aveva le telecamere collegate ad una applicazione sul telefonino, è riuscito a fornire qualche immagine alla polizia che ha così potuto denunciare il 33enne per  tentato furto aggravato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, prende un taxi per evitare l'arresto dopo aver rubato in un bar: ma la polizia riesce a braccarlo

TorinoToday è in caricamento