Ai domiciliari il ladro che ha commesso 32 furti in due anni nel Torinese

Assieme ad una banda

Immagine di repertorio

Tra il 2015 e il 2016, assieme alla sua banda - composta da altre quattro persone - ha commesso furti in 32 posti differenti tra appartamenti, tabaccherie, negozi e centri commerciali tra il Canavese e la zona di Moncalieri e del Pinerolese.

Ma ora i carabinieri di San Damiano d’Asti hanno dato esecuzione, venerdì 1 marzo 2019, all’ordine di pena detentiva ai domiciliari per un sinti di 32 anni, che ora dovrà scontare una pena definitiva a 3 anni e 8 mesi di reclusione per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio, furto, rapina e ricettazione.

Da quanto si è appreso, l'uomo all'epoca dei fatti era già ben conosciuto alle forze dell'ordine, perché già a 15 anni il suo curriculum recitava "reati contro il patrimonio" e "reati contro la persona".

Tra i negozi colpiti, il centro commerciale “45° Nord” di Moncalieri, il supermercato IN’S di None, due tabaccherie di La Loggia ed una di Piobesi, un bar di Villafranca Piemonte e diverse sale slot della cintura torinese.

Per l’esecuzione dei colpi erano state utilizzate diverse auto di grossa cilindrata, che venivano rubate appositamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

Torna su
TorinoToday è in caricamento