Cronaca

Ai domiciliari il ladro che ha commesso 32 furti in due anni nel Torinese

Assieme ad una banda

Immagine di repertorio

Tra il 2015 e il 2016, assieme alla sua banda - composta da altre quattro persone - ha commesso furti in 32 posti differenti tra appartamenti, tabaccherie, negozi e centri commerciali tra il Canavese e la zona di Moncalieri e del Pinerolese.

Ma ora i carabinieri di San Damiano d’Asti hanno dato esecuzione, venerdì 1 marzo 2019, all’ordine di pena detentiva ai domiciliari per un sinti di 32 anni, che ora dovrà scontare una pena definitiva a 3 anni e 8 mesi di reclusione per i reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio, furto, rapina e ricettazione.

Da quanto si è appreso, l'uomo all'epoca dei fatti era già ben conosciuto alle forze dell'ordine, perché già a 15 anni il suo curriculum recitava "reati contro il patrimonio" e "reati contro la persona".

Tra i negozi colpiti, il centro commerciale “45° Nord” di Moncalieri, il supermercato IN’S di None, due tabaccherie di La Loggia ed una di Piobesi, un bar di Villafranca Piemonte e diverse sale slot della cintura torinese.

Per l’esecuzione dei colpi erano state utilizzate diverse auto di grossa cilindrata, che venivano rubate appositamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari il ladro che ha commesso 32 furti in due anni nel Torinese

TorinoToday è in caricamento