Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Alpignano

Maltrattamenti ad Alpignano, dice no ad una nuova richiesta di soldi: la figlia lo aggredisce e lo ferisce con un coltello

Arrestata dai carabinieri

Spesso e volentieri chiedeva soldi al padre, con il quale conviveva da tempo. Soldi per varie necessità. Quasi sempre concessi da quell'uomo di 83 anni, che viveva della sola pensione. 

Ma quei rari "no" portavano la figlia, di 37 anni, a ribellarsi. A tal punto da aggredirlo. Come nella giornata di oggi, giovedì 12 agosto 2021, quando lo ha aggredito con un coltello, ferendolo.

Le urla del padre hanno allarmato il vicinato, che da tempo era costretto a sentire urla, litigi, richieste di soldi da parte della donna e richieste di porre fine alle aggressioni da parte dell'anziano uomo.

Il pronto intervento dei militari della compagnia di Rivoli hanno consentito di bloccare la figlia, evitando gravi conseguenze per il genitore. L'83enne è stato portato in ambulanza, per gli accertamenti clinici del caso, all'ospedale di Rivoli dove è poi stato dimesso con una prognosi di pochi giorni: questo perché le ferite riportate erano lievi.

La donna è stata invece arrestata per maltrattamenti in famiglia e portata al carcere "Lorusso e Cutugno" delle Vallette a Torino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti ad Alpignano, dice no ad una nuova richiesta di soldi: la figlia lo aggredisce e lo ferisce con un coltello

TorinoToday è in caricamento