Evade di casa per andare allo stadio in bicicletta alla ricerca di auto da rubare: arrestato

Dalla polizia

Immagine di repertorio

Ha atteso che iniziasse la partita valida per gli ottavi di Coppa Italia, tra il Torino e la Fiorentina, allo stadio Olimpico-Grande Torino, per iniziare il suo "lavoro": rubare nelle auto.

Ieri pomeriggio, domenica 13 gennaio 2019, un ladro d'auto di 46 anni, italiano, è stato fermato e arrestato dagli agenti del commissariato di polizia "San Secondo", che in quegli stessi istanti erano impegnati nel servizio di vigilanza all’esterno dello stadio.

Tutto è avvenuto nella zona di via Carlo del Prete. Gli agenti sono rimasti colpiti da un uomo che pedalava in bicicletta. Perché dalle sembianze e dalle fattezze sembrava un volto noto: quello di un ladro seriale, fermato e arrestato nell'aprile del 2016 proprio durante un incontro di calcio. 

Alla vista dell’auto della polizia, il 46enne si è subito dato alla fuga, oltrepassando corso Giovanni Agnelli e raggiungendo il comprensorio delle case Atc. Lì ha abbandonato la bicicletta e si è disfatto di un martelletto frangi vetri, prima di nascondersi in un negozio. 

Ma il ladro è stato trovato lo stesso e arrestato per evasione, visto che dagli accertamenti è emerso come l'uomo fosse ai domiciliari per una precedente condanna per reati contro il patrimonio.

Inoltre, è stato denunciato per possessi di arnesi per lo scasso. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento