rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Barriera di Milano / Via Desana

Viene licenziato dal datore di lavoro e lui gli ruba l'attrezzatura: "Se la rivuoi, dammi 400 euro"

Sorpreso a drogarsi

Era stato pizzicato mentre faceva uso di droghe durante l'orario di lavoro, mentre avrebbe dovuto ristrutturare un fabbricato.

Una situazione talmente imbarazzante che il suo datore di lavoro ha deciso di licenziarlo, obbligandolo a riporre tutta l'attrezzatura in uso - trapano, avvitatori, misuratori laser, flessibili - sul balcone dell’abitazione che stava ristrutturando e a lasciare immediatamente il posto.

Ma l'indomani mattina, quando il titolare si è recato nell'abitazione, l'attrezzatura non c'era più. Sparita completamente.

E così ha deciso di chiamare il suo ex dipendente, chiedendo se per caso ne sapesse qualcosa. Sulle prime, il giovane romeno ha negato tutto. Ma alla sera gli ha inviato un messaggio: "l'attrezzatura l'ho presa io. Se la rivuoi mi devi dare 400 euro. E se non mi credi, ecco le foto della tua roba".

L’ex datore di lavoro, decide di chiamare immediatamente il "112", facendo così intervenire gli agenti della  Squadra Volante, che hanno così potuto arrestare l'uomo per tentata estorsione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viene licenziato dal datore di lavoro e lui gli ruba l'attrezzatura: "Se la rivuoi, dammi 400 euro"

TorinoToday è in caricamento