Cronaca Corso Torino

Auto di lusso, droga e soldi: in manette il giovane della "Rivoli bene"

Doppio arresto in soli sei mesi

La droga sequestrata dalla polizia

Nel giro di sei mesi è finito due volte in carcere. Sempre con l'accusa di "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente".

E ad arrestarlo sono stati sempre gli agenti del commissariato di Rivoli. I poliziotti, dopo averlo ammanettato a maggio - quando era stato trovato in possesso di un ingente quantitativo di marijuana di elevata qualità e della somma di 18 mila euro in contanti - lo hanno fermato e arrestato anche giovedì scorso, 5 novembre 2020, mentre era in auto - di lusso - e stava per raggiungere uno stabile in via Magenta a Collegno.

Ovvero il suo nuovo nascondiglio. E dove aveva persino omesso di indicare sul citofono e sul campanello di casa il proprio nome, proprio per eludere eventuali controlli da parte delle forze dell'ordine. 

In auto sono stati trovati 68 grammi di hashish, 24 grammi di marijuana e 900 euro in contanti, divisi in banconote di vario taglio. La perquisizione è proseguita poi nel sottotetto del palazzo nel quale il giovane stava per fare ingresso: qui sono stati rinvenuti ulteriori 1.5 kg di marijuana, 9 panetti di hashish per quasi un kg di sostanza, 10 grammi di cocaina, 2 bilancini di precisione, materiale vario utile al confezionamento delle dosi.

Infine, a casa del giovane, in corso Torino a Rivoli, gli agenti hanno rinvenuto altri 3700 euro in contanti di dubbia provenienza (per la polizia il giovane non svolge alcuna attività lavorativa, ndr) e dell’hashish in barattolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto di lusso, droga e soldi: in manette il giovane della "Rivoli bene"

TorinoToday è in caricamento