menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Soldi e droga sequestrati a Borgaro

Soldi e droga sequestrati a Borgaro

Non riesce a pagare il debito per la droga, viene minacciato per settimane: arrestato

Estorsione e detenzione di droga

Estorsione e detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente. Sono queste le accuse nei riguardi di un 39enne di Venaria, residente a Borgaro, arrestato ieri, martedì 3 agosto 2019, a Borgaro dai carabinieri di Caselle.

Secondo gli inquirenti, l'uomo avrebbe ripetutamente minacciato un 38enne invalido civile di Borgaro per un debito pregresso di 350 euro che quest'ultimo non riusciva a ripianare nonostante le diverse dosi di cocaina anticipate dal 39enne.

E le minacce sono aumentate di giorno in giorno, proprio per fargli capire che o pagava o per lui sarebbero stati guai seri. E la storia che fosse un assuntore di droga sarebbe stata detta ai suoi genitori e ai tanti amici. 

L’uomo, spaventato, decide così di recarsi dai carabinieri di Caselle e di autodenunciarsi: “Sì, sono un consumatore di droga. Ma sono qui per denunciare le minacce e i tentativi di estorsione da parte del mio spacciatore”.

Immediatamente iniziano le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Caselle e del maresciallo Fabio Fornaiolo, che riescono così a concordare un nuovo incontro fra le parti per il pagamento del debito.

E appena il 38enne consegna i 350 euro, ecco scattare le manette. Perché quelle banconote erano la "trappola" e per lui si sono aperte le porte del carcere di Ivrea. 

Durante la successiva perquisizione domiciliare, sono stati trovati nella casa del 39enne 4,5 grammi di hashish e un bilancino di precisione, tutto sequestrato dai militari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento