Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca San Paolo / Corso Carlo e Nello Rosselli

Torino, percepiva il reddito di cittadinanza ma una "professione" l'aveva: quella del pusher

Arrestato dalla polizia

La droga sequestrata dalla polizia

A tutti gli effetti era uno dei beneficiari del reddito di cittadinanza. Ma quel 55enne di Torino, controllato dai poliziotti del commissariato San Secondo, in realtà una professione l'aveva, seppur non legale: era infatti un pusher.

Tutto ha inizio nella giornata di lunedì 4 gennaio 2021, in corso Rosselli, quando un 46enne di Grugliasco viene fermato per un controllo. Appena fornisce i documenti, i poliziotti scoprono come sia il fratello di un uomo arrestato il 19 dicembre 2020 per essere stato trovato in possesso di 800 grammi di hashish.

Non solo. Perché anche l'auto risultava tra quelle già fermate in passato e dove era stata trovata droga nascosta all'interno. Di qui la decisione di compiere una perquisizione nella sua abitazione, a Grugliasco, assieme alle unità cinofile e agli agenti del Reparto Prevenzione Crimine.

Dentro all'abitazione, il cane antidroga Naik è riuscito a scovare altri 26 grammi di hashish. Sempre nell’ambito dello stesso controllo è stata ispezionata a Torino l’abitazione di un altro uomo, di 55 anni, risultato avere contatti con i due fratelli. 

Nella camera da letto, nel primo cassetto di un comodino, all’interno di un borsello, sono stati trovati circa 140 grammi di hashish in panetti, uno e mezzo nello specifico. Sempre nel comodino sono stati trovati 4050 euro in contanti e un bilancino di precisione mentre in cucina è stato rinvenuto un coltello con tracce di sostanza stupefacente.

Ed è qui, che nel corso di ulteriori accertamenti, è emerso come il 55enne fosse stato già condannato per due volte per spaccio e come fosse beneficiario del reddito di cittadinanza, in quanto privo di un’occupazione lavorativa.

Il 55enne è stato arrestato per spaccio mentre il 46enne è stato denunciato, per lo stesso reato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, percepiva il reddito di cittadinanza ma una "professione" l'aveva: quella del pusher

TorinoToday è in caricamento