Provano a rubare nel negozio, di notte: arrestati e denunciati per inosservanza del Decreto "no Coronavirus"

Nel "cuore" della città

Il negozio Lush di via Garibaldi

Neanche i ladri rispettano il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri "anti Coronavirus". 

Questa notte, attorno all'una, due italiani di 38 e 45 anni, sono stati sorpresi mentre stavano provando a introdursi all’interno del negozio "Lush" di via Garibaldi 51 dopo averne rotto la vetrata a calci.

Sorpresi dagli agenti della Volante del commissariato Centro, che li ha disturbati, impedendo così che i ladri riuscissero a compiere razzie nel negozio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due, oltre ad essere arrestati per "tentato furto aggravato in concorso", sono stati denunciati per "inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Delirio in tangenziale: si scontrano auto, furgone e tir. Code di dieci chilometri

  • Elezioni comunali a Venaria Reale: sarà ballottaggio tra Giulivi e Schillaci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento