menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Prima il litigio con l'autista, poi quello con la negoziante: denunciato e arrestato in meno di dodici ore

Senza un motivo di fondo

Da denunciato ad arrestato in meno di dodici ore. Se non è un record, poco ci manca. Ma è quello che è successo tra martedì 7 e mercoledì 8 luglio 2020, tra via Giordano Bruno e il rione Lingotto e che ha visto come protagonista un italiano di 35 anni, alla fine arrestato per "estorsione", "minaccia e resistenza a pubblico ufficiale".

Tutto parte martedì sera, quando la polizia deve intervenire in via Giordano Bruno per una lite in corso tra un passeggero ed un conducente del Gtt.

Lo stesso conducente spiega ai poliziotti come abbia caricato sull'autobus alla fermata precedente l'uomo e che, invece di sedersi, aveva optato per fermarsi tra le basculanti in chiusura, bloccandole con i gomiti, per poi iniziare a insultare lo stesso conducente, arrivando a colpire con violenza la paratia della cabina di guida.

Inevitabilmente, la corsa viene interrotta, con alcuni amici dell'uomo che hanno provato a più riprese a farlo calmare. E all'arrivo della polizia viene denunciato per "interruzione di pubblico servizio".

Ma passano poche ore e il 35enne torna ad essere protagonista. Dopo aver consumato il pranzo in zona Lingotto ed aver gettato a terra tutte le sedie del ristorante, l’uomo, all’uscita del locale, nota una macchina in sosta.

Barcollando, si avvicina al veicolo e, fingendo di sbatterci contro, inizia ad aggredire verbalmente il conducente, dicendo che l’avrebbe denunciato per quanto successo se non gli avesse concesso una sigaretta e del denaro. 

L'automobilista accetta e il 35enne, a quel punto, entra in un negozio, attaccando la proprietaria, senza un motivo logico. 

Sul posto arriva un'altra pattuglia della polizia, che pone le manette ai polsi dell'uomo, ponendo fine alla due giorni di ordinaria follia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento