rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Venaria Reale / Corso Giuseppe Garibaldi

Nell'auto cocaina e soldi, in casa fucili rubati. A Venaria in manette i corrieri della droga e un'amica

Durante i controlli dei carabinieri della Reale

Un carrozziere di 43 anni e un operaio di 28 sono stati arrestati, dopo un posto di blocco alla periferia di Venaria, dai carabinieri del nucleo radiomobile della Reale. Per loro l'accusa è di detenzione di droga ai fini di spaccio. 

Per gli inquirenti sarebbero due corrieri della droga che si muovevano sull'asse Venaria-Torino. Sull’Alfa Romeo sulla quale viaggiavano, i carabinieri hanno trovato, sotto al tappetino del passeggero, 62 grammi di cocaina purissima. Mentre sotto il sedile posteriore ecco spuntare una scatola con dentro 3mila euro in contanti. Che per gli inquirenti poteva essere o il provento delle vendite avvenute nelle ore precedenti e che doveva essere consegnato a chi era “sopra di loro”. Oppure la somma destinata all’acquisto di nuova droga. Mentre la droga quasi certamente era pronta per essere “tagliata” e successivamente venduta. 

Le indagini hanno poi interessato una 43enne, impiegata, amica del 43enne: dentro al suo appartamento sono state trovate armi, più precisamente tre fucili da caccia che, da ulteriori accertamenti, sono risultati rubati in provincia di Alessandria più di un mese fa.

E in attesa che i Ris di Parma accertino l’eventuale utilizzo dei fucili in qualche “colpo”, la donna è stata arrestata e ora si trova ai domiciliari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'auto cocaina e soldi, in casa fucili rubati. A Venaria in manette i corrieri della droga e un'amica

TorinoToday è in caricamento