Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Centro / Via Giuseppe Luigi Lagrange

I bagagli venivano rubati direttamente in albergo: arrestati altri due complici della banda

Dopo l'arresto del capo ad agosto

Il ladro in azione al Concord

Rubavano i bagagli dagli alberghi di Torino, dopo aver controllato le potenziali vittime nelle hall o nell'area vicino all'ingresso principale dei più noti hotel cittadini.

E se a fine agosto i carabinieri di San Salvario avevano eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un cittadino israeliano di 31 anni, ritenuto il capo della banda che aveva compiuto i furti tra il 2017 e il 2019, nei giorni scorsi sono stati trovati altri due complici: si tratta di un tunisino di 29 anni  e di un marocchino di 21 anni, entrambi senza fissa dimora.

Dalla ricostruzione fatta dagli inquirenti, la banda per agire utilizzava auricolari e ricetrasmittenti, confondendosi tra i clienti del "Concord" di via Lagrange o, in altri casi, puntando i turisti in partenza per gli aeroporti di Caselle e Milano Malpensa. E, ancora, hanno derubato un uomo mentre effettuava il check-in. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bagagli venivano rubati direttamente in albergo: arrestati altri due complici della banda

TorinoToday è in caricamento