menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Lancia contro gli agenti una grossa pietra: nel borsone 18 cellulari e una macchina fotografica

Arrestato e denunciato

Era fermo davanti all'ingresso del supermercato Carrefour di via Genova, nel pomeriggio di mercoledì 18 marzo 2020.

Ma appena è passata la pattuglia della Squadra Volanti, quell'uomo di 39 anni di nazionalità nigeriana ha preso un borsone che aveva ed è fuggito, in direzione dei parcheggi dello stesso supermercato.

Inevitabile, a quel punto, la decisione di fermarlo per un controllo. E quando gli agenti lo invitano ad esibire un documento, l'uomo si rifiuta e continua a camminare, prelevando un grosso blocco di pietra da un cespuglio e tirandolo verso gli agenti stessi.

Tutto vano. Perché i poliziotti riescono lo stesso a braccarlo, perquisendolo. All’interno del borsone, ecco spuntare 18 cellulari e una macchina fotografica, che per gli inquirenti potrebbero essere stati rubati in precedenza. 

Per questi motivi, il 39enne - risultato irregolare sul territorio nazionale - è stato arrestato per "resistenza a pubblico ufficiale" e denunciato per "ricettazione" e "inottemperanza alle vigenti normative del Decreto anti Coronavirus".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento