Vede la ex in un bar in compagnia di amici: si scaglia contro di loro, lanciando una bottiglia di vetro

Arrestato

Immagine di repertorio

Appena ha visto la sua ex fidanzata in compagnia di un gruppo di amici, in un bar di piazza Rivoli, nella notte fra martedì 22 e mercoledì 23 settembre 2020, si è avvicinato a loro e ha iniziato a minacciarli. 

Poi, non contento, ha scagliato contro di loro una bottiglia di birra in vetro, che per poco non colpisce proprio la sua ex: il cellulare di un amico della donna, però, si rompe proprio a causa di quel gesto.

Ne nasce un litigio, con i titolari del bar che alla vista della rissa hanno deciso di chiamare la polizia. 

Gli agenti delle Volanti riescono a braccare il giovane, un 20enne, che ammette il lancio della bottiglia, motivandolo: "Sono geloso della mia ex".  

Ma la ragazza ai poliziotti ha raccontato come quello sia solo uno egli episodi di cui è stata vittima nell’ultimo anno. Dai pedinamenti alle telefonate da numero anonimo. Dalle aggressioni sotto casa alle sfuriate appena riusciva ad intercettarla. 

E, talvolta, proferendo frasi come "Se non torniamo insieme, mi uccido”. O, ancora, prendendola a calci con delle scarpe antinfortunistiche pesanti.

Il 20enne, visti anche i precedenti, è stato arrestato per "atti persecutori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento