Decine di mail e telefonate per farle cambiare idea: stalker arrestato sotto casa della ex

Con numeri e mail sempre differenti

Immagine di repertorio

Mail, telefonate da decine di numeri differenti. E, ancora, appostamenti, pedinamenti. 

Una situazione a dir poco infernale, quella vissuta da una donna, residente nella zona centrale di Torino. Ed è lì che lunedì pomeriggio, 18 maggio 2020, sono dovuti intervenire gli agenti del commissariato Centro per bloccare e arrestare l'ex, un 42enne italiano, per "atti persecutori".

L'uomo si trovava proprio fuori dal portone di casa e stava facendo di tutto pur di farsi aprire la porta per discutere per l'ennesima volta e tentare di farle cambiare idea. Ipotesi del tutto vana, visti tutti gli episodi delle settimane precedenti. Tutti culminati con una serie infinita di "no" alla prosecuzione del rapporto.

Eppure, nonostante avesse bloccato l'uomo sui social, su Whatsapp e messo in "spam" la mail dell'ex, lui continuava a spuntare, con nuovi indirizzi mail. Con nuovi numeri telefonici.

Situazioni che hanno portato la donna ad avere un forte stato di agitazione, aumentandole l'ansia e il timore ogni qualvolta doveva leggere la posta elettronica o quando doveva rispondere al telefono. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

Torna su
TorinoToday è in caricamento